08 Agosto 2022

Lettera aperta di Giampaolo Bonacchi

22-07-2022 21:39 - Eventi
LETTERA APERTA
Leggo un comunicato della Us Pistoiese 1921 in cui si annuncia di avere a cuore il calcio femminile.
Ne prendo atto, visto che questi mesi ho tentato a più riprese dal mese di gennaio ovvero quando c'è stato il passaggio di proprietà, di ottenere con essa forme di collaborazione in linea con il passato, affinchè il calcio femminile avesse davvero un futuro radioso con progetti chiari. La Us Pistoiese 1921, che deteneva il 51% delle quote sociali della CF Pistoiese 2016, afferma di voler andare avanti da sola e anche di questo non posso che prenderne atto.
Dopodiche faccio presente che in questo periodo di difficoltà, nonostante l'appoggio e il sostegno di tante persone non ho evitato la messa in liquidazione del club voluta dalla Us Pistoiese 1921, un atto che ha fatto perdere alla città il titolo sportivo e la matricola.
Ricordo che la 'defunta' Calcio Femminile Pistoiese ha mobilitato in questi anni centinaia di ragazze e bambine, diventando un fenomeno rilevante nel tessuto sociale della città.
Il sottoscritto fondatore della squadra femminile nel 2016 è stato lasciato da solo a risolvere la situazione debitoria dell'ultima stagione.
In questa città vivo da sempre e continuerò a vivere i giorni che mi restano, la amo come amo il calcio femminile al quale ho dedicato tempo e risorse economiche. Desidero infine ricordare di aver sempre operato nell'esclusivo interesse della collettività e in perfetta buona fede, come mi è da più parti riconosciuto.
GIAMPAOLO BONACCHI

www.lartedellosport.it
cookie