28 Settembre 2020

Sconfitta, ma non ridimensionata la Pistoiese a San Miniato (3-1)

04-11-2018 17:26 - Prima squadra
Sconfitta giocando oltre un tempo in dieci contro undici la Pistoiese a Siena. Si ipotizzava una gara insidiosa e tale si è confermata. Nei primissimi minuti la partita poteva incanalarsi sui binari orange, ma per due volte Menchetti, dopo essere stata brava a procurarsi le opportunità, non è stata assistita dalla fortuna nelle finalizzazioni. Mister Biagiotti, che poteva contare su ben 20 calciatrici (indisponibili Risaliti, La Placa e Joy), scontava il secondo turno di squalifica. A dirigere le operazioni in panchina c'era il fedelissimo Lazzarini. Menchetti e compagne scendono in campo con il sistema di gioco 4-4-2. In porta Italiano, le quattro dietro: Buracchi (al debutto in campionato), Carradori, Pucci e Comparini; linea mediana presidiata da Nesci e Brundo sulle corsie laterali, Bonacchi e Bucciantini a far legna; attacco composto dalla velocissima Bianchi e dalla bomber Elisa Menchetti. Speculare lo schieramento del San Miniato, con l'ex Laura Pini in mezzo al campo. Dopo l'avvio con le due nitide occasioni per la Pistoiese, le padrone di casa prendono possesso del centrocampo pressando e verticalizzando. La Pistoiese in questa fase non riesce a filtrare efficacemente in mezzo al campo e la difesa dopo aver sbrogliato un paio di situazioni (salvataggio di Brundo sulla linea e intervento provvidenziale di Italiano) subisce il micidiale uno-due in cinque minuti. E, poco dopo, anche l'espulsione di Carradori, per aver chiesto maggiore intensità alle compagne e mal capita dal direttore di gara. La scossa arriva proprio dopo le due sberle e l'espulsione. Le "orsette" in dieci si riversano nella metacampo del San Miniato. Ci provano con insistenza le arancioni a riaprirla fino al riposo. La sensazione è che possano tentare l'impresa. L'impressione si conferma al 4' della ripresa, quando Pucci, con un colpo di testa fa la 'Carradori" e segna su angolo di Bonacchi. Il San Miniato accusa il colpo e rischia di subire il pari su iniziative di Brundo, Menchetti e Bianchi. Vacilla ma non crolla. Su una ripartenza delle senesi, l'arbitro concede un rigore molto dubbio alle padrone di casa. Italiano para il penalty e la gara resta aperta. Perna sostituisce per infortunio Buracchi (e la stessa cosa era accaduta a Giusti, subentrata a Bucciantini). Trascorrono minuti di grande equilibrio, fin quando, con una improvvisa imbucata, il San Miniato trova il goal del ko con Bruci. Lazzarini non ritiene chiusa la gara e le prova tutte, con l'inserimento di forze fresche: Nigro e Martinelli creano scompiglio, ma il risultato non cambia. La sensazione, a prescindere dalla sconfitta, che deve insegnare ad essere sempre determinatissime, è che la squadra arancione sia forte e possa regalare soddisfazioni, in una stagione ancora agli albori, da combattere su tutti i fronti.

SAN MINIATO: Mazzola, Bagni, Solazzo, Bruci, Mascii, Florea, Toppi, Beligni, Bernardini, Pini, Meattini. A disposizione: Gorelli, Del Toro, Tordini, Presentini, Nardi, Mosconi. (All. Claudio Pacciani).
PISTOIESE: Italiano, Comparini, Carradori, Bonacchi, Pucci, Bucciantini (Giusti), Brundo (Martinelli), Menchetti, Nesci (Nigro), Bianchi, Buracchi (Perna). A disposizione: Taschini, Tavanti,Vettori, Arzanese, Ghazinoori. All. Emanuele Lazzarini (a posto dello squalificato Biagiotti).
Arbitro: Gian Luca Garofano
di Siena.
Reti: 19' Mascii (SM), 26' Solazzo su rigore (SM), 49' Pucci (Pis), 68' Bruci.
Note: al 33' espulsa Carradori per proteste, al 63' Italiano para un rigore a Mosconi.


www.lartedellosport.it