13 Luglio 2020

Il sogno della Cf Pistoiese 2016: un connubio con Hitachi. Nostra lettera al colosso giapponese.

30-05-2017 01:52 - Eventi
La Cf Pistoiese 2016 in questa sua prima stagione di vita si è allenata con le sue due formazioni, Prima Squadra e Giovanissime, al Centro Sportivo Breda, struttura privata appartenuta alla Ansaldo Breda e attualmente gestita dal Cral. A questa soluzione si è arrivati dopo un gran girovagare nella speranza di ottenere spazio in strutture idonee. La ´soluzione Breda´ ha permesso di poter usufruire di spogliatoi esclusivi e di impianti illuminati, visto che per motivi di lavoro e studio, le ragazze possono ritrovarsi dalle 19 in poi. La struttura però, nonostante eccellenti potenzialità, necessita di interventi che mancano da tempo, in particolare per la manutenzione del terreno naturale del campo principale. Riteniamo che Hitachi, dopo l´acquisizione dello stabilimento di Via Ciliegiole possa avere anche interesse a prendersi cura di quello che potrebbe essere un suo fiore all´occhiello e che allo stato attuale appare piuttosto appassito. Di qui l´idea di palesare alla direzione dell´azienda le nostre riflessioni, insieme ad una richiesta di sponsorizzazione o anche di semplice sostegno economico, affinchè questa cittadella dello sport possa continuare ad essere inclusiva anche di quello coniugato al femminile. Ecco alcuni passi della nostra lettera: "Hitachi è arrivata a Pistoia in punta di piedi, senza proclami, anche se sappiamo che il suo avvento in via Cilegiole, va ben oltre il cambio di una insegna sulla facciata dello stabilimento. Siamo pure certi che con il tempo non mancheranno gli investimenti che marchino maggiormente la presenza di Hitachi sul territorio pistoiese. Per esempio attraverso interventi sul Centro Sportivo Breda, polmone verde adiacente lo stabilimento, con interessanti potenzialità". Nella missiva non sono mancati gli elogi e in particolare per "la grande cordialità ricevuta dalla dirigenza del Circolo Breda". E con orgoglio abbiamo rivendicato alcune nostre peculiarità: "I risultati sportivi sono stati lusinghieri, ma non solo a quelli è limitata la nostra mission. Per due volte abbiamo ospitato altrettante delegazioni di college americani, con i quali abbiamo un rapporto di gemellaggio, che certamente hanno molto apprezzato la nostra accoglienza. Abbiamo anche organizzato attività culturali, come una iniziativa delle nostre ragazze in biblioteca". E infine un appello, che prende spunto dal motto che campeggia sulla facciata dello stabilimento pistoiese: Hitachi è Inspire the next, ovvero incitare il futuro: crediamo che nessuno più di un neonato (cioè la Cf Pistoiese. N.d.r.) abbia bisogno di essere incitato. Quello che chiediamo, prima di considerare altre opzioni, è di sapere se vi sia da parte di Hitachi la possibilità di accoglierci al Circolo Breda anche nella prossima stagione, attraverso un contratto di sponsorizzazione o un semplice aiuto economico, che ci consentirebbe di abbattere parte delle spese. Dovremmo decidere rapidamente e purtroppo il tempo non aiuta". Infine i nostri propositi: "E´ nostra intenzione approntare una crescita che preveda una scuola calcio (bambine dai sei anni in su) e una squadra Juniores (ragazze dai sedici ai diciotto anni), da far allenare insieme alle squadre già esistenti e citate in precedenza. Con Hitachi, inoltre, partendo da questa iniziale collaborazione, ci piacerebbe poter in futuro realizzare una partnership anche per la gestione del sito sportivo di via Ciliegiole, laddove Hitachi fosse interessata ad interventi strutturali". La lettera si conclude così: "Siamo neonati eppure anche noi ...Inspire the next!". La società, dopo l´invio della missiva, sta adesso aspettando una risposta. Ci rendiamo contro che difficilmente potrà giungerci entro i tempi necessari e per questo sono all´esame altre soluzioni, anche se il sogno qui espresso resta tale. E i sogni, come ha detto qualcuno, si fanno per realizzarli!

www.lartedellosport.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account